default-logo

Progetto di ristrutturazione integrale dell’ex-convento delle Orfanelle sulla via di San Luca a Bologna. L’edificio viene ripensato per un uso residenziale contemporaneo con l’inserimento di nuove scale e ascensori e la suddivisione in piu’ unita’ abitative. Particolarmente complesso e ben realizzato e’ il nuovo piano completamente interrato a garage con soffitto strutturale a cassettoni e ampie viste sul centro storico di Bologna.
Il progetto si caratterizza per il restauro tipologico, con la riproposizione di cornici ed elementi coerenti col linguaggio del complesso storico pervenuto.
Vittorio Sgarbi, presente alla cerimonia di inaugurazione, afferma che spesso l’architettura progettata dagli ingegneri si inserisce meglio nel complesso contesto costruito italiano rispetto a tanti strilli di nuove costruzioni.

Questo progetto realizza il completamento della sede CNA costruita negli anni ’90 (edificio blu). L’idea principale è consistita nell’utilizzare il portico dell’originaria Sala Conferenze (l’edificio centrale su pilastri a fungo progettato dall’arch. Pezzele) come nuovo ingresso e baricentro del complesso che si viene creando. Il nuovo edificio, in pietra d’Istria bocciardata, è così un completamento e complemento dell’iniziale edificio blu. Anziché porsi in contrapposizione con l’esistente(come hanno fatto altri progetti commissionati ad altri studi professionali) questo progetto realizza un’integrazione dei nuovi corpi con l’edificio a “C” blu. Il nuovo edificio ha finestre che dialogano con l’esistente, riproponendone la forma con una dimensione più ampia e luminosa. La pietra d’Istria presente nei marciapiedi viene riproposta bocciardata per le pareti in facciata ventilata e fiammata per le parti murate a terra. Il colore rosso della cornice ceramica delle finestre diviene il colore di congiunzione attraverso le due grandi Vierendeel – ponti sospesi fra i due edifici. Una delle due Vierendeel, sospesa sopra l’ingresso, contiene la Sala Giunta, luogo di decisioni posto sulla facciata trasparente rivolta all’esterno.

Il balcone della Sala Mosaico a piano terra è arrotondato verso l’esterno. Una forma circolare con centro posto nel monumento nel parco adiacente, la casa del partigiano Suzzi.

http://www.ra.cna.it/